link-buildingNon ne parlo mai..perchè?

Perchè io non riuscirei mai a dire ad un lettore, che magari sta cercando qualche consiglio sul Web per migliorare il suo sito, COME FARE LINK BUILDING 😦

Ci sono troppi fattori che si intersecano e se non conosciamo tutte le variabili rischiamo di fare un buco nell’acqua, nella migliore delle ipotesi, o di essere penalizzati.

Leggendo un po’ sull’argomento, possiamo dire che prima di avere un link dobbiamo valutare:

  • qualità
  • utilità (nei comunicati stampa)
  • autorevolezza
  • reputazione
  • guest posting (fatto bene però)

Ecco.

Adesso provate ad ottenere dei link 🙂

Queste sono informazioni estrapolate da prestigiosi blog di settore…che poi ahimè sempre la stessa storia:

  • Matt Cutts parla per voce di Zio Google
  • Tutti scrivono pari pari quello che ha detto
  • Nessuno spiega o magari racconta il proprio punto di vista

Io vi posso dire che zio G vuole sempre più penalizzare i giochini che si facevano una volta (scambio link, acquisto di link etc.etc.).

Per fare ciò lui punta sulla qualità del link, sull’autorevolezza della fonte. Sul criterio con cui parte quel link, per esempio dal comunicato stampa…

Ottenere link in maniera naturale, è il primo passo verso il successo del vostro sito Web. Non è sempre facile, anzi non lo è quasi mai…e allora?

Allora con cautela, e tenendo sempre in considerazione questi avvertimenti, ci creiamo una strategia di link building, magari affidandosi a qualcuno esperto del settore, che per principio del post io non linko
🙂

Sempre numerosi e sempre carini i lettori..io ultimamente un po’ meno, ma mi sto dedicando ad alcuni progetti che spero di raccontarvi a breve sul blog.

Annunci