Archivio degli articoli con tag: google adwords

Finalmente è disponibile il progetto Google Boost: Google AdWords Express  il modo più semplice per fare pubblicità su Google.

google adwords express

Tu crei l’annuncio, il resto è gestito in maniera più o meno automatica da zio Google.

Questo servizio si rivolge ad imprese locali che cercano clienti locali.

E così vedremo gli annunci anche tra i risultati di Google Maps…

Annunci

Purtroppo sì.Google e il posizionamento organico a pagamento

Mi dispiace dover ammettere questa cosa..ma chi fa questo lavoro avrà notato sicuramente una predilezione per quei siti che hanno una campagna attiva adwords.

Non è giusto, lo so, ed io per prima cerco di combattere questo assurdo atteggiamento..impegnandomi al massimo pur di non portare soldi a zio Google, che ne ha fin troppi.

Per esperienza personale posso dire che qualche mese fa stavo verificando i posizionamenti su Google di un cliente, che a mia insaputa, aveva attivato una campagna adwords.

Ho visto il crollo di risultati per parole chiave importanti per l’azienda e per le quali era posizionato fin dagli inizi della mia lavorazione. Ma, contemporaneamente, vedevo crescere i risultati per alcune keywords che il cliente aveva voluto ad ogni costo e che a me non convincevano perchè l’argomento era poco trattato sul sito.

Ma queste key, come per magia, si posizionavano nelle serp.

Il cliente aveva una campagna attiva adwords ed aveva utilizzato, in parte, quelle key…creando un ponte semantico tra il posizionamento organico e quello a pagamento.

(Purtroppo non è semplice spiegare una cosa del genere senza poter linkare o mostrare l’esempio in maniera riconoscibile, ma per scelta editoriale e soprattutto professionale…io non parlerò mai in questo blog nè della mia azienda nè dei miei clienti! )

Mettiamola così:

Sito del cliente ->e-commerce di palline (mi piaceva l’idea delle palline colorate…)

Parole chiave -> palline, palline in vendita, palline online, vendita palline etc

Ma  il cliente insisteva anche per parole chiave del tipo palline rosa a pois

Io avevo sconsigliato di scegliere delle key solo per una piccola fetta di prodotto, peraltro stagionale, ma lui ha insisitito.

Situazione dopo la lavorazione

Key scelte da me ->prime pagine di Google

Key volute da cliente -> non visibile nelle prime 10 pagine

Dopo la campagna adwords sulle palline rosa a pois &Co

Key scelte da me ->2- 3- 4 pagina

Key volute dal  cliente ->1- 2 pagina

Perchè Google è scorretto?

Perchè nelle linee guida dice delle cose che poi non rispetta?

Il posizionamento organico non può dipendere da quello a pagamento…questo è giocare sporco.

Ma se vi può consolare c’è qualcuno che sta indagando sulla cosa 🙂

La Federal Trade Commission (FTC) vuole vederci chiaro su questa storia…e sinceramente anch’io!

Imma Pinto